Realizzazione - Un Bosco per la Città

Ass.ne Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico, C.da Piani Bianchi 46 - TOLENTINO (MC) - P.Iva 92013300436
Vai ai contenuti

Realizzazione

Il progetto "Un Bosco per la Città" è facile da realizzare
sia da parte delle Amministrazioni Comunali e Istituzioni Scolastiche,
che di Associazioni e Privati Cittadini
    
Tutti coloro che realizzano il Progetto “Un Bosco per la Città” contribuiscono in modo concreto a migliorare sensibilmente l’ambiente e la qualità dell’aria, dando origine ad un capitale naturale per le prossime generazioni che, nella crescita, restituisce da subito un senso di fiducia nell’ azione umana e che consente di percepire la propria appartenenza all’ambiente e al pianeta. Piantare alberi è una azione che va oltre la durata della nostra vita. E’ quindi un atto che dà valore alla nostra esistenza.

    
<- clicca qui per ingradire
Il Progetto Un Bosco per la Città offre un’opportunità per rispondere ai molteplici problemi ambientali presenti nelle diverse Regioni d’Italia. Gli alberi, ed in particolare le formazioni boschive, agiscono come elementi riequilibratici dell’aria, dell’acqua e della terra, garantendo, tra le altre cose, l’abbattimento dei livelli di CO2 in atmosfera, il miglioramento del clima nelle zone urbanizzate e naturali e la formazione di una preziosa riserva di ossigeno.  Aderendo al Progetto, le Regioni possono rimboschire delle vaste aree su suolo regionale oppure realizzare una moltitudine di boschi, parchi e aree verdi, stimolando l’adesione dei Comuni ad attuare il Progetto.
In particolare, il ruolo della Regione potrebbe consistere in una o più delle seguenti opzioni:

1) Disponibilità a concedere il patrocinio gratuito
2) Disponibilità a dare ampia comunicazione del Progetto alle Province, ai Comuni, alle Scuole
3) Disponibilità a promuovere Convegni per l’attualizzazione del Progetto
4) Disponibilità a contribuire all’acquisto delle piante da mettere a disposizione dei Comuni con particolari agevolazioni
5)  Disponibilità ad individuare e destinare delle aree idonee alla messa a dimora delle piante
6) Impegnarsi alla conservazione e al mantenimento delle piante secolari e delle aree boschive facendole diventare riserve naturali

E’ possibile aderire al Progetto tramite la compilazione del Modulo di Adesione


Piantare alberi aiuta a migliorare la qualità dell'Aria e la qualità della Vita, in special modo nelle aree antropizzate dove la presenza di alberi e di vegetazione risulta scarsa e insufficiente.
I Comuni aderendo al Progetto possono realizzare uno o più boschi all'interno del territorio e, coinvolgendo le istituzioni scolastiche, contribuire ad educare le giovani generazioni all'importanza dell'aria e del bosco quale riserva di ossigeno, elemento indispensabile alla sopravvivenza delle specie ed in particolare dell'uomo.
All’interno del Progetto Un Bosco per la Città, il ruolo dei Comuni potrebbe consistere in una o più delle seguenti opzioni:

1) Disponibilità ad individuare e destinare delle aree idonee alla messa a dimora delle piante.
2) Disponibilità ad effettuare la preparazione del terreno.
3) Disponibilità a ritirare le piante dai vivai per metterle a disposizione delle scuole nel giorno della piantumazione.
4) Disponibilità ad effettuare interventi minimi di manutenzione nei primi anni successivi alla messa a dimora delle piante.
5) Disponibilità a coinvolgere le Scuole di ogni ordine e grado.

Il Progetto offre l’opportunità di ottemperare alle Leggi n. 113 del 29 gennaio 1992 e n. 10 del 14 gennaio 2013.


E’ possibile consultare lo Schema Riassuntivo di una Proposta di Realizzazione del Progetto e aderire al Progetto inviando il Modulo di Adesione alla Commissione Boschi UPM.
Per le Scuole, il progetto Un Bosco Per La Città è un potente stimolo alla progettualità scolastica (semenzai, incontri con esperti, messa a dimora di piantine, produzione di progetti, racconti, disegni, filmati, indagini ambientali, corsi di respirazione, ecc.). Le scuole, richiamandosi alla Legge n. 10 del 14 Gennaio 2013, possono chiedere la collaborazione delle Amministrazioni Comunali che offrono la disponibilità di terreni pubblici per la messa a dimora dei semenzai e/o di piante in genere, ottenute gratuitamente o acquistate presso i vivai regionali o altri fornitori.
Il ruolo delle Scuole potrebbe consistere in una o più delle seguenti opzioni:

1) Disponibilità a svolgere delle lezioni in classe sulle tematiche dello Sviluppo Sostenibile e sulle tematiche Ambientali e Alimentari per un miglioramento della salute fisica e mentale.
2) Disponibilità a coinvolgere dli studenti nella messa a dimora delle piante.
3) Disponibilità eventualmente a coinvolgere le Famiglie degli alunni a contribuire economicamente al Progetto con un versamento volontario nella misura massima di 1 euro per l’acquisto delle piante.
4) Disponibilità ad interessarsi nel tempo alla crescita e difesa del bosco.

Progetti realizzati nelle scuole: Elementari, Medie e Superiori

E’ possibile consultare lo Schema Riassuntivo di una Proposta di Realizzazione del Progetto e aderire al Progetto inviando il Modulo di Adesione alla Commissione Boschi UPM.
Le Associazioni possono aderire al Progetto Un Bosco per la Città compilando il modulo di adesione in cui possono specificare la natura del contributo che vogliono offrire come ad esempio: la messa a disposizione di uno o più terreni sul quale realizzare una piantumazione, un’opera di volontariato per la piantumazione e/o la manutenzione di aree rimboschite, un versamento economico per l’acquisto di piante e/o il mantenimento dei boschi realizzati, ecc.
Al fine di coinvolgere i propri iscritti possono avvalersi di un apposito questionario da distribuire ai soci, in cui viene richiesto il tipo di contributo che il singolo intende offrire.
La Commissione Boschi UPM può fare da tramite tra le Associazioni per raccordare e valorizzare le diverse disponibilità.

E’ possibile aderire al Progetto inviando il Modulo di Adesione alla Commissione Boschi UPM.
Qualunque Privato cittadino può aderire al Progetto “Un Bosco per la Città” compilando il modulo di adesione in cui specifica la natura del proprio contributo, che può concretizzarsi in una o più attività, tra cui: la messa a disposizione di uno o più terreni sul quale realizzare una piantumazione, un’opera di volontariato per la piantumazione e/o la manutenzione dell’area rimboschita, un versamento economico per l’acquisto di piante e/o il mantenimento dei boschi realizzati, ecc.
Il Privato può collaborare con le Amministrazioni Pubbliche e le Istituzioni Scolastiche per la realizzazione del Progetto.
Il ruolo dei Privati Cittadini potrebbe consistere in una o più delle seguenti opzioni:

1) Disponibilità a mettere a disposizione dei terreni.
2) Disponibilità a versare un contributo per l’acquisto di piante.
3) Disponibilità ad accettare il coinvolgimento delle scuole, associazioni e privati per la messa a dimora delle piante.
4) Disponibilità a curare direttamente e/o con il coinvolgimento di altri soggetti la crescita, la tutela ed il mantenimento del bosco.

E’ possibile consultare lo Schema Riassuntivo di una Proposta di Realizzazione del Progetto e aderire al Progetto inviando il Modulo di Adesione alla Commissione Boschi UPM.

Attraverso la messa a dimora di alberi la persona si riappropria di un rapporto più rispettoso, consapevole e corretto con l’ambiente.

Ass.ne Internazionale UPM Un Punto Macrobiotico, C.da Piani Bianchi 46 - TOLENTINO (MC) - P.Iva 92013300436
Torna ai contenuti